login newsletter
Menu Primario
Menu Secondario

La Rinascita Italica

La Rinascita Italica

 

La rinascita italica di Salvatore Brizzi

La rinascita italica

 

Acquista ora

 


Rinascita Italica




 

 

Un individuo che ha intrapreso una via di risveglio interiore diviene per forza di cose un “soggetto politico”, nel senso che irradia la sua rinnovata consapevolezza all’interno del gruppo sociale che lo circonda e nel quale è compreso. E questo è già “fare Politica”. All’inizio, infatti, intraprendiamo un lavoro di crescita interiore in maniera egoistica, solo per stare meglio noi stessi; più avanti lo facciamo con l’intento di favorire il risveglio di gruppi di persone sensibili a questi argomenti; infine, più cresciamo più sentiamo il desiderio di aiutare l’intera nazione. Allora smettiamo di curare solo il nostro giardino – “perché tanto la politica non ci riguarda… noi ci occupiamo di consapevolezza” – e prendiamo su di noi la responsabilità per il destino di quella che una volta veniva chiamata Patria. Un bellissimo termine, carico di energia, che oggi, incredibilmente, si prova vergogna a pronunciare.

 
 
Questo libro è diviso in tre sezioni:

— Nella prima sezione si tratta dell’attuale situazione di asservimento cui sono sottoposte le masse in virtù dell’azione di alcuni gruppi di potere sovranazionali (Gruppo Bilderberg, Commisione Trilaterale, Council on Foreign Relations).
— Nella seconda sezione ci troviamo di fronte a un vero e proprio manuale di addestramento del monaco-guerriero, indispensabile alla costruzione dell’uomo verticale, colui che percepisce il mondo all’interno di sé e si sente pienamente responsabile per tutto ciò che accade nella sua vita.
— Nella terza sezione si parla di come sviluppare la “leaderhip di se stessi”, con lo scopo di portare nella materia gli insegnamenti precedenti. Qui vengono anche presentati i presupposti da cui devono muoversi un movimento piuttosto che un partito politico se vogliono davvero modificare il corso degli eventi e non solo protestare in maniera scomposta. L’esempio più attuale è il neo-nato Partito Italia Nuova.